Ricerca Gallerie Mostre I nostri link Collane Periodici Catalogo 2013 Home Chi siamo
Primo piano

Altre Visioni n.139

Manuale atipico di sopravvivenza teatrale
Emanuele Conte e il Teatro della Tosse

Matteo Paoletti
Euro 16.00
scheda libro »

Altre Visioni n.138

Interior Sites Project
Il teatro di Cuocolo/Bosetti. IRAA Theatre

a cura di Laura Bevione
Euro 17.00
scheda libro »

Altre Visioni n.137

Cento storie sul filo della memoria
Il “Nuovo Teatro” in Italia negli anni ’70

a cura di Enzo Gualtiero Bargiacchi
Rodolfo Sacchettini
Euro 25.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.91

Rosalyn

Edoardo Erba
Euro 10.00
scheda libro »

Altre Visioni n.136

Teatro delle Ariette
La vita attorno a un tavolo

a cura di Massimo Marino
Euro 18.00
scheda libro »

Altre Visioni n.135

Racconti su un attore operaio
Luigi Dadina nel Teatro delle Albe

Michele Pascarella
Euro 17.00
scheda libro »

Altre Visioni n.134

Tra Venezia e Saturno
Storia, drammaturgia e poesia per Paolo Puppa

a cura di Roberto Cuppone
Euro 20.00
scheda libro »

Altre Visioni n.133

I due Gentiluomini
Un laboratorio a Verona

Andrea Porcheddu
Euro 14.00
scheda libro »

Altre Visioni n.132

Decapitare la Gorgone
Ostensione dell’immagine e della parola nel teatro di Anagoor

Silvia De Min
Euro 16.00
scheda libro »

Altre Visioni n.131

Il teatro di Toni Servillo
Con dialogo

Anna Barsotti
Euro 22.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.90

Candide
Ispirato a Voltaire

Mark Ravenhill
Euro 11.00
scheda libro »

Altre Visioni n.131

Il teatro di Toni Servillo
Con dialogo

Anna Barsotti
Euro 22.00

Data di pubblicazione: aprile 2016

Il titolo è esemplare; nella sua essenzialità il senso dell’intero volume: un’esplorazione critica completa delle molteplici facce dell’attività di Toni Servillo per il teatro.
Benché conosciuto dal grande pubblico soprattutto grazie a memorabili e pluripremiati ruoli cinematografici (sotto la direzione di Sorrentino, ma anche di Martone, Garrone, Andò, Ciprì), l’“attore-autore” vanta oggi una carriera teatrale quasi trentennale, che dalla scena trae energia anche per le sue interpretazioni filmiche. Nel tracciarne il percorso Anna Barsotti dà per la prima volta rilievo alle esperienze iniziali nell’alveo del teatro sperimentale degli anni Settanta e Ottanta, alla luce dell’elaborazione delle “silhouettes” servilliane, per analizzare poi la serie delle sue pregevoli e fortunate messinscene (da Moscato, Viviani, Molière, Marivaux, Goldoni, Eduardo De Filippo).
Con passione e rigore scientifico, il volume indaga ogni aspetto della poetica e della pratica teatrale di Servillo: quello puramente attorico, sulla scena e sullo schermo, e quello registico, declinato secondo un rinnovato modello capocomicale che incorpora anche la scrittura scenica. Ricostruisce quindi il suo “romanzo spettacolare”; perché l’una parte si rispecchia nell’altra senza soluzione di continuità, secondo la prospettiva, cara all’autrice, della “spirale”.
Un capitolo, firmato da Carlo Titomanlio, è dedicato alle peculiari scelte scenografiche degli spettacoli analizzati nel libro, nonché delle regie liriche.
Impreziosisce il volume un lungo “dialogo” con l’attore e regista casertano, centrato sui modi e sulle forme del suo fare teatro. Lo completano una esaustiva Teatrografia e Bibliografia.

Scarica la scheda in pdf
Le prime 16 pagine del libro

Altre informazioni
prefazione di Cesare Molinari
apparati a cura di Carlo Titomanlio

L X H: 14,5 x 20,5; CONFEZIONE rilegato in brossura; COPERTINA carta usomano con risvolti, colori; INTERNO illustrato, CMYK; 2016, pp. 328

ISBN: 978-88-7128-415-8