Ricerca Gallerie Mostre I nostri link Collane Periodici Catalogo 2013 Home Chi siamo
Primo piano

Lo Spirito del Teatro n.97

L'eccidio
Oratorio a tre voci

Riccardo Cardellicchio
Euro 10.00
scheda libro »

Altre Visioni n.147

Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai
Intorno alla drammaturgia di Franco Scaldati

a cura di Valentina Valentini
Euro 16.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.96

Una vita straordinaria
Il teatro di Riccardo Goretti dal 2011 al 2018

Riccardo Goretti
Euro 15.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.95

Monologhi

Chiara Guarducci
Euro 12.00
scheda libro »

Altre Visioni n.146

Teatro in alta sicurezza

Mimmo Sorrentino
Euro 15.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.94

Dopo Salò
una trilogia teatrale sull’Italia dalla caduta di Mussolini all’avvento di Berlusconi

Gianfranco Pedullà
Massimo Sgorbani
Euro 18.00
scheda libro »

Altre Visioni n.145

Scenari del terzo millennio
L’osservatorio del Premio Scenario sul giovane teatro

a cura di Cristina Valenti
Euro 18.00
scheda libro »

Altre Visioni n.144

La tentazione del Sud
Viaggio nel teatro di Leo e Perla da Roma a Marigliano

Angelo Vassalli
Euro 22.00
scheda libro »

Altre Visioni n.143

L’acrobata dello spirito
I quaderni inediti di Orazio Costa

Laura Piazza
Euro 20.00
scheda libro »

Fuori Collana n.0

Il teatro in fotografia
L’immagine della prima attrice italiana fra Otto e Novecento

Marianna Zannoni
Euro 18.00
scheda libro »

Strade Blu n.10

Quanto dista il teatro?
Un’indagine sociopoetica tra spettatori e non spettatori a Parma

a cura di Roberta Gandolfi
Euro 16.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.74

Innamorate dello spavento
Blondi, Eva, Magda e lo spavento

Massimo Sgorbani
Euro 13.00

Data di pubblicazione: settembre 2013

“Innamorate dello spavento”, cioè tre donne che amarono Adolf Hitler e che morirono insieme a lui nel bunker di Berlino, sotto i bombardamenti degli alleati.
La prima è Blondi, la femmina di pastore tedesco regalata a Hitler da Martin Bormann nel 1941. Nel Führerbunker Blondi dà alla luce cinque cuccioli, pochi mesi prima che il suo padrone decida di usarla come cavia e di testare su di lei la fiala di cianuro con cui si sarebbe tolto la vita.
La seconda è Eva Braun, devota amante del Führer persa nell’attesa di un amore mai vissuto e vagheggiato nei fotogrammi di “Via col vento”, il suo film preferito. Eva corona il suo sogno sposando Hitler a pochi passi dalla fine, e il suo velo da sposa in poche ore diventa sudario.
La terza è Magda Goebbels, la moglie di Joseph ciecamente fedele al Führer. Nel bunker, Magda decide di avvelenare i suoi sei figli per evitare che vivano in un mondo senza il Reich. Poche ore dopo, anche Magda, insieme suo marito, si avvelena con le stesse fiale usate per i figli.
Nel gioco delle tre voci femminili, Blondi ispira Eva, Eva ispira Magda e viceversa. La bestia si veste di tratti umani e l’ideale mostra il suo volto ferino. E tutto è pervaso da un sentore di infanzia vissuta oltre il limite anagrafico, infanzia come dovere e orrore della generazione, perversione polimorfa come regola del desiderio. Ci si culla tra le braccia i personaggi di Walt Disney – animali elevati al rango di umani – e Pierino Porcospino, il bambino degradato al rango di bestia.

Scarica la scheda in pdf
Le prime 16 pagine del libro

Altre informazioni
scritti di Federica Fracassi e Renzo Martinelli

L X H: 13,5 x 20,5; CONFEZIONE rilegato in brossura; COPERTINA patinata opaca, quadricromia; INTERNO B/N; 2013, pp. 144
ISBN: 978-88-7218-371-7