Ricerca Gallerie Mostre I nostri link Collane Periodici Catalogo 2013 Home Chi siamo
Primo piano

Altre Visioni n.147

Il teatro è un giardino incantato dove non si muore mai
Intorno alla drammaturgia di Franco Scaldati

a cura di Valentina Valentini
Euro 16.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.96

Una vita straordinaria
Il teatro di Riccardo Goretti dal 2011 al 2018

Riccardo Goretti
Euro 15.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.95

Monologhi

Chiara Guarducci
Euro 12.00
scheda libro »

Altre Visioni n.146

Teatro in alta sicurezza

Mimmo Sorrentino
Euro 15.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.94

Dopo Salò
una trilogia teatrale sull’Italia dalla caduta di Mussolini all’avvento di Berlusconi

Gianfranco Pedullà
Massimo Sgorbani
Euro 18.00
scheda libro »

Altre Visioni n.145

Scenari del terzo millennio
L’osservatorio del Premio Scenario sul giovane teatro

a cura di Cristina Valenti
Euro 18.00
scheda libro »

Altre Visioni n.144

La tentazione del Sud
Viaggio nel teatro di Leo e Perla da Roma a Marigliano

Angelo Vassalli
Euro 22.00
scheda libro »

Altre Visioni n.143

L’acrobata dello spirito
I quaderni inediti di Orazio Costa

Laura Piazza
Euro 20.00
scheda libro »

Fuori Collana n.0

Il teatro in fotografia
L’immagine della prima attrice italiana fra Otto e Novecento

Marianna Zannoni
Euro 18.00
scheda libro »

Strade Blu n.10

Quanto dista il teatro?
Un’indagine sociopoetica tra spettatori e non spettatori a Parma

a cura di Roberta Gandolfi
Euro 16.00
scheda libro »

Lo Spirito del Teatro n.93

Altre scene
Copioni del terzo millennio

Paolo Puppa
Euro 15.00
scheda libro »

Le Mostre n.25

Era possibile fotografare il teatro di Tadeusz Kantor?

Caroline Rose
Euro 8.00

Data di pubblicazione: giugno 2008

Era possibile fotografare il teatro di Tadeusz Kantor? La domanda è ancora più puntuale, di quanto lo sia nei confronti di una messa in scena classica, quando noi comprendiamo fino a che punto la perfezione che regolava i meccanismi degli spettacoli di Tadeusz Kantor magicamente attirasse la totale attenzione dello spettatore. Le tracce dell’arte di Tadeusz Kantor tramandate da Caroline Rose sono fedeli alle intenzioni dell’autore che aveva trattato la propria arte come un’esperienza totale, precorrendo in questo la produzione artistica attuale. Altrettanto attente sono nei confronti della ricezione dello spettatore, che volentieri avrebbe desiderato che per un attimo si arrestasse il ritmo indiavolato dello spettacolo per trattenere più a lungo il piacere di una immagine. Si percepisce anche la stretta connessione fra gli scenari, gli oggetti, i costumi... che è appunto la ragione che permette di parlare, in Kantor, di un’arte totale. Nonostante gli scenari appaiano crudi, ci lasciamo cullare, come lo spettatore di un tempo, dalle tonalità delicatamente sfumate così seducenti da lusingare l’occhio, ma che di fatto agiscono a determinare con più forza lo sguardo critico sulle forze distruttrici della Storia. Qui ogni fotografia è memoria, ma l’immagine fissata in quel dato istante dal testimone-fotografo è semplicemente una porta che si apre alla poesia individuale, nutrita dall’arte di Tadeusz Kantor.

Scarica la scheda in pdf

Altre informazioni
Una coedizione con la Cricoteka (Centro per la Documentazione dell’Arte di Tadeusz Kantor)

L X H: 20 x 20; CONFEZIONE rilegato a punto metallico; COPERTINA carta patinata plastificata, colori; INTERNO illustrato, colori; 2008, pp. 36.
ISBN: 978-88-7218-220-8